mercoledì 7 gennaio 2015

#Instatravel2014 - Il mio 2014 vissuto nelle foto di Instagram

Benvenuti nel 2015!
Questo è il primo post che scrivo nel nuovo anno e lo voglio iniziare innanzitutto ringraziando tutti voi che siete passati di qui, anche solo per una sbirciatina e che avete contribuito a rendere il mio blog migliore.
Sono solo tre mesi che scrivo ed ho ancora tanto da imparare ma leggere nel quadratino qui a fianco il numero 1243 di visualizzazioni mi rende orgogliosa e per me vuol dire tanto, è un traguardo meraviglioso. Ma non perché voglio vantarmene o perché voglio diventare famosa, ma perché è bello avere un riscontro positivo a ciò che scrivo e sapere che oltre a me piace anche agli altri mi dà la spinta per andare avanti.






Voglio impegnarmi quest'anno a migliorare e soprattutto lo voglio fare per me stessa perché più scrivo e più mi sento bene, più ricordo, leggo e viaggio e più mi rendo conto che questa è la mia strada.
Ringrazio chi ha acceso in me la scintilla e mi ha dato la spinta e l'entusiasmo giusti per iniziare a scrivere. Ringrazio i miei lettori fissi e tutte le persone che mi hanno lasciato commenti, per me sempre molto importanti. Mi scuso con tutte le ragazze che mi avevano lasciato commenti nei post precedenti che ora non sono più visibili; ma questo è stato causato da un miglioramento del mio blog perché adesso ho un indirizzo personalizzato: barbystravels.com. Il 2014 si è concluso con questa novità!
Adesso Barby's Travels c'è, è migliorato e continuerà a farlo. Sto imparando ad usare Photoshop e presto darò una nuova veste grafica al sito e un nuovo logo.
Il mio 2015 inizia quindi con tanti progetti, tanta voglia di fare e soprattutto tanta volontà di imparare cose nuove.
 
Ho deciso di ricordare l'anno appena trascorso seguendo un'iniziativa che ho letto su un blog che seguo spesso Tripvillage della travel blogger Elisa.
 
Ho creato quattro collage che racchiudono le foto migliori pubblicate sul mio profilo Instagram @barbystravels, raggruppate per stagioni. Ci sono foto che rappresentano i viaggi che ho fatto ma anche attimi speciali che ho trascorso nella mia città e che ho deciso di immortalare.
 
 
 
 
In primavera sono stata ad Amalfi in occasione del matrimonio di una mia amica e in quei giorni ho potuto visitare anche Salerno e Vietri sul Mare.
Poi a Pasqua Cassino e dintorni, il paese natale di mio marito.
Ho visitato Berlino con mia madre e mia sorella e poi sono stata per un fine settimana lungo in Sicilia e ho visitato la splendida Erice.
 
 
 
 
L'estate per me è la stagione migliore per viaggiare perché fa caldo, ci sono le ferie e si hanno più giorni a disposizione.
Queste foto rappresentano tutte quante lo splendido viaggio che ho fatto in Grecia e precisamente a Zante (di cui vi ho parlato tanto qui e qui ma presto arriverà un altro post!).
L'ultima foto a destra è invece il mare di Terracina, una località di mare vicino a Roma dove sono stata per qualche giorno prima di partire per la Grecia.
 
 
 
 
L'autunno vede protagonista la mia città Roma, con alcuni scatti di San Pietro, la passeggiata del Gelsomino e Ponte Milvio.
Dopo l'estate sono stata un fine settimana a Verona e poi a Foligno in occasione del Festival "I primi d'Italia".
 
 
 

 

Infine, lo scorso inverno ho realizzato il sogno di tornare a Parigi e questa volta in occasione della festa di San Valentino :) E' stato molto romantico e soprattutto è stato bello visitarla in inverno, visto che le altre volte c'ero stata sempre in estate.
Sono stata a Firenze per visitare il carinissimo mercatino natalizio in stile nord europeo e poi ho trascorso le festività natalizie a casa, con la mia famiglia e mi sono goduta le decorazioni natalizie e il bellissimo albero di Natale di Piazza San Pietro.
 
Questo è il mio anno in quattro collage. Molte foto sono state scattate e pubblicate prima che questo blog nascesse (è nato solamente a settembre 2014) ma la passione per i viaggi e la fotografia è sempre stata con me ... doveva solo trovare uno spazio in cui esprimersi!
Spero quindi che il nuovo anno mi dia la possibilità di coltivarla ancora per molto, regalandomi altri viaggi e altre 1000 emozioni come quelle appena trascorse.